Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Malattie dei gatti: Richieste di aiuto e consigli

Notizie

Malattie dei gatti: Richieste di aiuto e consigli In questa sezione potrete chiedere consigli e scambiarvi pareri sulle principali malattie feline che colpiscono i mici, ricordandovi che il forum NON sostituisce in nessun caso l'intervento del veterinario

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 09-05-2018, 16:59   #1
Profilo Utente
chiara7272
Gattino
 
L'avatar di  chiara7272
 
Utente dal: 06 2014
Paese: Mantova
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 7
Messaggi: 413
Predefinito Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV - Sul Ponte...

Ciao a tutti/e, vengo subito al sodo. Miciolina, una dei miei 5 gatti di cui 3 FELV, da mercoledì scorso fa vomitini schiumosi. Venerdi mattina è voluta uscire come sempre e invece di rimanere nei paraggi è scomparsa fino a ieri pomeriggio quando l abbiamo riacciuffata dai vicini. Subito portata dalla vet le ha fatto un forte antiemetico ma niente, continua a non tenere dentro niente... neanche l acqua che beve spessissimo.
Oggi l abbiamo riportata dalla vet che le fa esami sangue, flebo per nutrirla e reidratarla e domattina eco addominale. Ci ha parlato di linfoma dello stomaco o dell intestino...
Non essendosi bloccato il vomito con il forte antiemetico.
La gattina ha 5 anni e quindi in età già avanzata per un gatto felv... possibile che fosse scomparsa e non volesse ritornare, perché l ho dovuta recuperare in mezzo a un groviglio di canne, per andare a morire?..
chiara7272 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 09-05-2018, 18:26   #2
Profilo Utente
Valecleo
Gattone
 
Utente dal: 12 2016
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 5
Messaggi: 1,368
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

Ciao Chiara, è possibile che sia spaventata, considera che uno dei miei gatti, Orsetto, quando ha avuto un blocco urinario per struvite si è nascosto sotto il letto e si soffiava contro la pancia. Per loro il dolore è un evento al di fuori, un nemico estraneo, quindi si nascondono.
Non ho chiara la situazione clinica, nel senso, gli esami suggeriscono una diagnosi di linfoma addominale? O è solo una supposizione? Quando avrai i risultati in caso?
Valecleo non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 09-05-2018, 19:00   #3
Profilo Utente
Xiaowei
SuperModeratore
 
L'avatar di  Xiaowei
 
Utente dal: 10 2015
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 3,094
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

Ciao Chiara, mi ricordo dei tuoi mici. Lo so che è dura, ma non ci fasciamo la testa prima dell'eco o di altri esami, ok? Tanti incrocini, vi penso e tienici aggiornati...
Xiaowei non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 10-05-2018, 15:02   #4
Profilo Utente
chiara7272
Gattino
 
L'avatar di  chiara7272
 
Utente dal: 06 2014
Paese: Mantova
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 7
Messaggi: 413
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

Ciao ragazze... purtroppo la eco ha rivelato masse tumorali e liquido nei polmoni, e anche esofago schiacciato. È per questo che non riesce a mangiare... ora il marito è dalla vet. Non é operabile quindi...
Insomma se be era andata a morire...
chiara7272 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 10-05-2018, 15:02   #5
Profilo Utente
SerenaF
Supergatto
 
L'avatar di  SerenaF
 
Utente dal: 11 2015
Paese: Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 3,165
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

Purtroppo mi sono fatta una cultura in fatto di linfoma intestinale.
Anzitutto questo è un linfoma che insorge generalmente in età abbastanza avanzata (mediamente intorno ai 10-12 anni, un'età cui- è brutto da dirsi- ma molti gatti Felv+, soprattutto se hanno contratto la malattia da piccoli, non arrivano) ed è ugualmente presente in gatti felv + e felv -. Anche se la percentuale di gatti positivi alla felv è sottostimata, perché non tutti i test sono in grado di rilevare l'infezione regressiva (cioé quella in cui il virus è sequestrato nel midollo osseo), si ritiene che la correlazione tra Felv e linfoma gastro-intestinale (sto parlando solo di questo tipo di linfoma, non di altri) sia poco significativa, al punto che la positività alla felv non costituisce un fattore di rischio per questo particolare tipo di linfoma, mentre lo è una pregressa malattia infiammatoria cronica dell'intestino.
Il linfoma intestinale può essere di 2 tipi: a piccole-medie cellule (o low grade) con indice mitotico compreso tra 0 e 5 o a grandi cellule (o high grade) con indice mitotico > 10 (tra 5 e 10 mitosi si parla di medium grade che è una via di mezo tra i due come comportamento e aggressività). Esiste un'ulteriore suddivisione in base all'immunofenotipo (cellule B, T o- in una percentuale residuale molto bassa- non-T/non-B), ma questa distinzione non è particolarmente rilevante nel gatto ai fini della sopravvivenza.
A seconda del grado (low-medium oppure high grade), cambia l'aggressività del tumore: i gatti con linfoma low grade (che è il tipo più comune quando la "localizzazione"- lo metto tra virgolette perché il linfoma non è un tumore solido- è al piccolo intestino) hanno tempi di sopravvivenza da 6 a 24 mesi; il linfoma high grade è un tumore molto aggressivo (come, purtroppo, la maggiorparte dei linfomi) e raramente i gatti sopravvivono più di 8 settimane dalla diagnosi.
I sintomi, che in genere al momento della diagnosi sono presenti da settimane o mesi (quindi ha poco senso pensare ad un linfoma se il gatto vomita da 10 giorni o anche meno) sono vomito, perdita di peso, disoressia, diarrea.
Il percorso diagnostico è piuttosto articolato e bisogna farlo tutto, non andare a naso o a intuito, perché la cura (che ha lo scopo di ottenere una remissione temporanea del tumore con allungamento dei tempi di sopravvivenza) prevede la somministrazione per via orale o in endovena di farmaci chemioterapici citotossici che ovviamente non ha senso dare ad un gatto che non è affetto da linfoma, anzi provocano danni. Comunque, per prima cosa si fa un esame del sangue (in genere si dovrebbe trovare un'alterazione nella forma leucocitaria insieme a un innalzamento dell'LDH e ad un'ipocobalaminemia cioé carenza di vitamina B12) e un'ecografia che solitamente rivela pareti ispessite a volte con perdita della statigrafia (cioé dei confini tra i 4 strati della parete intestinale). Ad eccezione dei linfomi high grade ad uno stadio avanzato, i linfomi non danno origine a masse, ma ad alterazioni nell'ecogenicità di vari organi (intestino e stomaco, in primis, ma anche ad uno stadio più avanzato fegato e milza). Se si trovano dei reperti nelle analisi del sangue e nell'ecografia che sono compatibili con un sospetto di linfoma intestinale, si arriva allo step finale (l'unico che consenta la diagnosi) e cioé la biopsia, che può essere ottenuta per via endoscopica o per via chirurgica (laparoscopica o laparotomica) e che consente di effettuare l'esame istologico e quindi di sapere se è presente infiltrazione di cellule neoplastiche: le biopsie migliori (per l'anatomopatologo che le analizza, non per il gatto che le subisce) sono quelle chirurgiche perché permettono il prelievo di campioni a tutto spessore (cioé comprendenti tutti e 4 gli strati dell'intestino: mucoso, sub-mucoso, muscolare e sieroso), mentre con l'endoscopia si prelevano soltanto i primi due strati. In un buon numero di casi l'endoscopia, che è in assoluto la tecnica meno invasiva, consente già di arrivare ad una diagnosi; in ogni caso la scelta dell'una o dell'altra metodica è a discrezione del veterinario. Volendo e potendo spendere, io comunque preferirei l'approccio laparoscopico perché è quello che consente di ottenere il miglior compromesso tra qualità dei campioni prelevati e minor invasività della chirurgia e quindi rapidità dei tempi di recupero. In molti casi, a detta degli stessi patologi, c'è una zona grigia tra IBD molto grave e linfomi low-grade, quindi come ultima risorsa si utilizza un test di clonalità per capire se gli infiltrati cellulari sono di un solo tipo (monoclonalità ---> linfoma) o di diversi tipi (policlonalità ---> malattia infiammatoria cronica dell'intestino); questo ha in genere poca importanza nella terapia, perché il più blando dei chemioterapici (il clorambucile o Leukeran) viene utilizzato anche nella terapia dell'IBD severa, ma ne ha purtroppo per la prognosi che è infausta in caso di linfoma.
La terapia in genere non prevede la chirurgia, trattandosi di un tumore diffuso, ma la somministrazione di cortisone e farmaci chemioterapici (esistono diversi protocolli che utilizzano diversi farmaci o in monoterapia oppure in combinazione tra loro); sebbene non risolvano nel lungo termine (ma lungo può anche voler dire in un intervallo di molti anni) il tumore, il linfoma è una delle neoplasie che risponde meglio alla chemioterapia e, nel caso di linfomi low grade, si può sperare in una remissione di diversi anni.

Tutto sto papirozzo alquanto noioso per dirti di non seppellire la gatta e non dare per scontata una diagnosi di linfoma intestinale prima di avere in mano tutti gli esami (biopsia compresa: la biopsia è assolutamente essenziale!!!), perché il linfoma intestinale non è statiscamente correlato alla felv in maniera significativa (altri linfomi- come quello timico o mediastinico- purtroppo sì, ma vedresti un'escalation di sintomi impressionante e non mi sembra il caso della micia).
Piuttosto, se esce e gli episodi di vomito e polidipsia sono iniziati dopo un'uscita protrattasi molto più del normale, avete pensato a ingestione di sostanze tossiche mentre era fuori come causa del malessere?
SerenaF non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 10-05-2018, 15:05   #6
Profilo Utente
SerenaF
Supergatto
 
L'avatar di  SerenaF
 
Utente dal: 11 2015
Paese: Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 3,165
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

Quote:
Originariamente inviato da chiara7272 Visualizza Messaggio
Ciao ragazze... purtroppo la eco ha rivelato masse tumorali e liquido nei polmoni, e anche esofago schiacciato. È per questo che non riesce a mangiare... ora il marito è dalla vet. Non é operabile quindi...
Insomma se be era andata a morire...
Mi dispiace; se di linfoma si trattava, a questo punto non credo fosse un linfoma gastrointestinale, ma probabilmente mediastinico. Capisco però che questa non è affatto una consolazione, anzi.
Ma la micia non ha mai manifestato problemi respiratori? Una carezza alla topina!
SerenaF non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 10-05-2018, 15:09   #7
Profilo Utente
Valecleo
Gattone
 
Utente dal: 12 2016
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 5
Messaggi: 1,368
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

Che pessima notizia, mi dispiace.
Valecleo non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 10-05-2018, 15:13   #8
Profilo Utente
Xiaowei
SuperModeratore
 
L'avatar di  Xiaowei
 
Utente dal: 10 2015
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 3,094
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

Quote:
Originariamente inviato da chiara7272 Visualizza Messaggio
Ciao ragazze... purtroppo la eco ha rivelato masse tumorali e liquido nei polmoni, e anche esofago schiacciato. È per questo che non riesce a mangiare... ora il marito è dalla vet. Non é operabile quindi...
Insomma se be era andata a morire...
Maledizione
Xiaowei non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 10-05-2018, 22:28   #9
Profilo Utente
chiara7272
Gattino
 
L'avatar di  chiara7272
 
Utente dal: 06 2014
Paese: Mantova
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 7
Messaggi: 413
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

Ciao ragazze, allora la gattina è tornata a casa. La vet ci ha dato una terapia a base di cortisone, ranitidina e un altra cosa per smuovere l intestino. La eco dice che ha una massa di 4,5 cm e altri linfonodi alterati. Cmq il problema maggiore è che non mangia. Beve ma poi rigurgita. Cmq da 2 gg fa non è dimagrita. Ha l aria tanto triste. cmq stamattina pensavo di doverla sopprimere invece la vet dice che potrebbe vivere ancora dei mesi. Chissà. Non ha MAI dato nessun problema respiratorio. Mah...
chiara7272 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 11-05-2018, 11:42   #10
Profilo Utente
milvius75
Gattino
 
Utente dal: 10 2014
Regione: Lazio
Gatti: 2
Messaggi: 221
Predefinito Re: Sospetto linfoma addominale Miciolina FELV

ciao
ti sono vicino
sto vivendo una situazione simile
l'idea di entrare con lui 'vivo' ed uscire con lui in 'cielo' mi distrugge
potrebbe vivere ancora un po' con il cortisone. è triste non mangia ma chiede spesso le coccole
possiamo amarli il più possibile e portarli sempre nel nostro cuore
ti posso dire di farti forza ma so che non è facile
un bacione a te ad al tuo pelosetto
milvius75 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14:26.


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2018.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara