Discussione: Sosteniamo Micimiao
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 29-11-2018, 17:58   #2
Profilo Utente
alepuffola
ModerCybercat
Sostenitore
 
L'avatar di  alepuffola
 
Utente dal: 09 2007
Paese: Cetraro
Regione: Calabria
Sesso: Uomo
Gatti: 5
Messaggi: 12,916
Predefinito Re: Sosteniamo Micimiao

Aggiorno il thread per conoscenza. Avrei dovuto farlo prima, e mi scuso personalmente con tutti gli utenti.

Dal 2009 il server di Micimiao, pur rimanendo nella stessa azienda di hosting (Noamweb srl), che ci tengo a ringraziare per l'assoluta disponibilità e qualità dell'assistenza, è passato da una soluzione dedicata (che costava e costa tuttora appunto 300 euro circa mensili ) a un server virtuale Vps.

Il server dedicato usa per ogni sito una sola macchina, garantendo sicurezza e prestazioni, ma sprecando anche risorse qualora il sito ne richiedesse di meno o nei momenti di manutenzione del sito, quando il server rimarrebbe spento pur potendo funzionare. Da quando i Vps sono diventati sistemi affidabili, il dedicato viene ormai è riservato a grossi siti aziendali, con traffico molto elevato o esigenze di sicurezza elevate. O a chi vuole intervenire personalmente nella manutenzione del server stesso.

Il Vps (su cui gira Micimiao) è una soluzione che invece usa un solo computer per più siti web. Simula un server dedicato, garantendo una sicurezza che ci si avvicina, ma risparmiando sulle performance e quindi sui costi, potendo sfruttare un solo computer per affittare spazio a più siti web.
Un Vps usa sempre una sola macchina (più potente), che però isola su macchine virtuali ogni sito, in un sistema a compartimenti stagni, creando per ogni sito un solo sistema operativo virtuale (Unix/linux o Windows) staccato dagli altri e "facendogli credere" di essere l'unico presente (cioè ogni sito non "vede" gli altri).
In questo modo una compromissione di uno dei siti non può più coinvolgere gli altri della stessa Vps, pur magari continuando a poter funzionare male.

Scendere ancora su soluzioni più economiche significherebbe usare un server condiviso, cioè in pratica un solo computer su cui girano più siti web (spesso decine o centinaia), come programmi distinti che però usano contemporaneamente lo stesso sistema operativo. In questo scenario ogni sito in qualche modo può "vedere" gli altri.
Un'intrusione su uno dei siti ospitati dal condiviso, o una violazione di norme legali di uno solo di loro, coinvolge tutti gli altri, e obbliga l'azienda di hosting a mettere in fermo indistintamente tutti i siti che ne fanno parte. Oppure a spegnere di forza il sito violato per permettere agli altri di funzionare. Molto meno costoso, ma non credo che ne valga la pena.

A ogni modo il server attualmente ha un costo di circa 60 euro mensili, che includono aggiornamenti della macchina e assistenza sistemistica di riavvio e aggiornamenti server, ma ovviamente non assistenza alla piattaforma vBulletin per aggiornamenti o manutenzione del forum.

per aiutare il forum si può anche donare all'account PayPal dello staff :
staff.micimiao@gmail.com
indicando come causale quella non commerciale (donazioni a parenti o amici o cause di beneficenza)


Buona continuazione a tutti


Powered by Puffola & Linux-like....Puffola, Cristina Birba e Crokkante nella luce
...gatta frettolosibus fecit gattini guerces..

Ultima Modifica di alepuffola; 29-11-2018 at 20:32.
alepuffola non è collegato   Vai in cima