Discussione: Dilemma antipulci
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 01-06-2020, 17:26   #3
Profilo Utente
Piumagica
Gattino
 
L'avatar di  Piumagica
 
Utente dal: 12 2018
Paese: Albenga
Regione: Liguria
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 335
Predefinito Re: Dilemma antipulci

Io per esperienza mi sono trovata molto male con il Neem.
Avevo provato l'olio vero e proprio e, oltre al fatto che puzza, non era stato gradito da Loki... Ha passato giorni a leccarsi e cercare di tirar via il pelo dove sentiva l'odore, in pi¨ sembrava che nÚ pelle nÚ pelliccia riuscissero ad assorbirlo.
Io tra l'altro mi sono scoperta allergica al Neem, ho avuto sfoghi sulla pelle (lievissimi) per qualche giorno.
Per questo motivo non ho comprato anche le fialette "fatte apposta" per paura di ripetere quanto sopra...

Onestamente non conosco altri metodi naturali.

Per quanto riguarda il dilemma di imbottire i mici con robe chimiche, ti do ragione fino ad un certo punto.
Abbiamo sperimentato sulla nostra pelle una terrificante esperienza di infestazioni di pulci ed Ŕ una cosa che non vogliamo ripetere.
Purtroppo abitiamo in quasi campagna, in mezzo alle serre, con gatti del vicinato totalmente privi di antipulci (ma almeno vaccinati e sterilizzati), perci˛ il rischio di trovare di nuovo le pulci su Loki e Cloe Ŕ davvero altissimo. Le altre infestazioni hanno un rischio davvero bassissimo, quindi abbiamo optato per il "minore dei mali", ovvero un un antiparassitario che faccia solo da antipulci e via (Advantage).
Non "intossichiamo" i mici tutti i mesi, limitiamo le applicazioni nel periodo da aprile a settembre compresi (a volte da marzo oppure a volte fino a ottobre) e nemmeno allo scadere delle 3/4 settimane. Diciamo che lo diamo ogni 6 settimane abbondanti e per ora (*corna*) non abbiamo pi¨ avuto visite sgradite...


* Loki, Cloe e Fiore vi salutano! * * Lul¨ ci protegge da lass¨ *
Piumagica non Ŕ collegato   Rispondi Citando Vai in cima