Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Richieste di aiuto generiche

Notizie

Richieste di aiuto generiche Inserite qui le vostre richieste d'aiuto o aiutate chi si trova in difficoltà con i propri gatti

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 13-04-2018, 12:22   #1
Profilo Utente
Ranma
Cucciolo
 
Utente dal: 03 2017
Sesso: Uomo
Gatti: 1
Messaggi: 85
Predefinito Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Ciao a tutti,
siamo i proprietari di Wendy e vi chiediamo aiuto su una questione importante per noi; molti di voi conosceranno la nostra Wendy che abbiamo circa da un anno e nei primi 4 mesi era rimasta nascosta.
Per questioni lavorative probabilmente ogni estate dovremmo trascorrere vari mesi all'estero, nello specifico in Germania.
Purtroppo quest'opportunità è uscita in un secondo momento, quando avevamo già preso Wendy, la soluzione che ci viene in mente è quella di portarla con noi in aereo, ma per quanto è paurosa e timorosa subirebbe un fortissimo shock.
Ryanair, che è la compagnia che usiamo in generale, offre solo animali in stiva, ma non la lasceremmo mai lì, sia per il suo carattere sia perché non sappiamo come vengono trattati.
Alitalia offre la possibilità di portarli in cabina, ma i prezzi per due persone più animale non sono accessibili alle nostre tasche, mentre fare un viaggio in treno è completamente da escludere in quanto entrambi soffriamo di fortissimi dolori di schiena e non è possibile fare un viaggio così lungo seduti.
Esistono servizi di trasporto apposito per animali? Qualcuno li ha provati? Se sì, quanto costano?
Inoltre in Germania, la casa in cui dovremmo andare è posta al piano terra con un piccolo terrazzino recintato (dal quale potrebbe tranquillamente scappare) e intorno ci sono prati e grandi boschi.
Al momento noi viviamo in appartamento e lei esce tranquillamente sui balconi anche se ha molta paura di uscire senza di noi poiché è molto attaccata a noi.
Al pian terreno però con magari gatti nelle vicinanze, boschi etc. non sappiamo come potrebbe comportarsi, inoltre nella casa in Germania ci sarebbero anche due parenti, quindi oltre allo shock del viaggio, del nuovo ambiente, cci sarebbe anche lo shock di due persone da cui lei ovviamente sarebbe terrorizzata.
Lasciarla a casa per 2 mesi (soluzione che ci è stata proposta da vari amici e parenti) non è per noi fattibile, poiché anche se ci fosse qualcuno che viene a cambiare lettiera e da cibo e acqua, sarebbe solo una cosa veloce perché sarebbe probabilmente un amico che lavora tutto il giorno e inoltre lei quando viene qualcuno a casa, compreso amici che avrà sentito mille volte si nasconde ed è sempre terrorizzata, quindi essendo poco socievole soffrirebbe da morire la solitudine e a noi mancherebbe tanto, pertanto l'unica soluzione sarebbe quella di sedarla con il killitam e trovare un buon trasporto per animali.
Per quanto riguarda la casa non sappiamo come poter risolvere in quanto è in affitto, al pian terreno e sarà estate, quindi non si potranno di certo tenere tutto il giorno le finestre chiuse, poiché oramai anche in Germania si superano i 30°; vi viene in mente qualche soluzione?
Inoltre abbiamo letto che per viaggiare all'estero dobbiamo farle impiantare il microchip, deve fare l'antirabbica e dobbiamo fare il passaporto per lei, qualcuno di voi l'ha fatto? Quanto prima bisogna farlo? Si fa dal veterinario o dove?
Grazie mille a tutti
Ranma non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-04-2018, 13:32   #2
Profilo Utente
babaferu
Supergatto
 
Utente dal: 06 2008
Paese: torino
Gatti: 3
Messaggi: 10,079
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Sincera, concordo coi tuoi amici, la lascerei a casa, è troppo stress fare su e giù x lei, ci ha messo ben più di 2 mesi per ambientarsi da voi, non la sposterei se non fosse definitivo.
Introducete una persona di fiducia chr si prenda cura di lei, con molta calma (non fatele suonare il campanello quando arriva....).
Baci, ba
babaferu non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-04-2018, 13:37   #3
Profilo Utente
alepuffola
ModerCybercat
Sostenitore
 
L'avatar di  alepuffola
 
Utente dal: 09 2007
Paese: Cetraro
Regione: Calabria
Sesso: Uomo
Messaggi: 12,445
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Ciao Ranma,
in queste condizioni, cioè anche considerando il rischio per me troppo elevato del giardino non in sicurezza in un posto a lei sconosciuto, non ci penserei neanche a portarla.
Avete già provato con i siti per petsitter a domicilio?
magari considerando il lungo periodo un petsitter sarebbe disposto a fare uno sconto.


Powered by Puffola & Linux-like....Puffola, Cristina Birba e Crokkante nella luce
...gatta frettolosibus fecit gattini guerces..
alepuffola non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-04-2018, 13:53   #4
Profilo Utente
iw1dov
Gattone
 
Utente dal: 06 2016
Paese: Torino
Regione: Piemonte
Sesso: Uomo
Gatti: 5
Messaggi: 1,397
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Se non ricordo male, il trauma di Wendy deriva proprio da un lunghissimo viaggio.

Io porto con me Lina e Matt per il fine settimana, quindi capisco benissimo che non vogliate separarvene, soprattutto per periodi piuttosto lunghi. Ma ho proprio paura che un viaggio non sia un'opzione, per la vostra miciola ( )

Il solo consiglio che posso darvi è di trovare, tra parenti ed amici, chi abbia il maggior tempo libero: inziare a presentarlo a Wendy sin da ora e fare in modo che questa persona si trattenga con lei il più a lungo possibile, in modo che inizi a considerarla un membro della famiglia.

Temo proprio che almeno per quest'anno non possiate fare altro; poi col tempo, chissà...

Un baciotto alla Wendy!

iw1dov non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-04-2018, 14:47   #5
Profilo Utente
Ranma
Cucciolo
 
Utente dal: 03 2017
Sesso: Uomo
Gatti: 1
Messaggi: 85
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Purtroppo nella città in cui ci troviamo siamo soli, non abbiamo parenti e abbiamo solo un paio di amici che potrebbero venire un paio di ore ogni due giorni, inoltre siamo stati via per un paio di giorni ed era stranita un sacco quando siamo tornati, figuriamoci dopo due mesi per il suo carattere, quindi il problema non è chi cambia la lettiera o le da cibo, ma chi le verrebbe a fare compagnia, visto che nessuno può dato che quei due amici che abbiamo lavorano, in più ci ha già messo 4 mesi con noi, figuriamoci ad approcciare con altri, purtroppo è una situazione in cui non vorremmo trovarci, ma per campare nella vita bisogna trovare dei compromessi
Ranma non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-04-2018, 15:06   #6
Profilo Utente
Valecleo
Gattone
 
Utente dal: 12 2016
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 5
Messaggi: 1,709
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Ciao Ranma! Devo dirti che sono d'accordo con gli altri, soprattutto perché i viaggi immagino che saranno diversi ed una micia così timorosa ne soffrirebbe. Non ci porterei nemmeno i miei onestamente, che non hanno alcun problema ad adattarsi.
Posso consigliarti di investire il budget che avete pensato di spendere per viaggio in aereo con animale o eventuale trasporto via terra, chiamando un/a catsitter. Qua nel forum c'è qualche annuncio, non so se qualcuna sia della tua zona ma controlla
Valecleo non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-04-2018, 15:31   #7
Profilo Utente
Ranma
Cucciolo
 
Utente dal: 03 2017
Sesso: Uomo
Gatti: 1
Messaggi: 85
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

veramente i viaggi sarebbero 2 all'anno, uno andata e uno ritorno, ma la cat sitter sarebbe inutile, visto che comunque wendy non si fa avvicinare da nessuno se non da noi, a sto punto meglio gli amici che vengono ogni due giorni a pulire un po' la lettiera e darle da mangiare, il nostro problema più grande non è chi le viene a dare cibo etc, ma bensi che lei si senta sola visto che è abituata a stare sempre con noi.
Purtoppo gli amici che potrebbero venire a fare ciò sono quelli che vengono già a casa 1/2 volta a settimana e lei ovviamente ne ha il terrore, come di qualsiasi estraneo.
Quindi catsitter etc non sarebbero utili x la compagnia poichè lei avrebbe paura di qualsiasi persona che non siamo noi.
Ranma non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 13-04-2018, 17:37   #8
Profilo Utente
Xiaowei
SuperModeratore
 
L'avatar di  Xiaowei
 
Utente dal: 10 2015
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 3,423
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Purtroppo non me la sento di consigliarti diversamente neanche io, Ranma...i gatti possono soffrire moltissimo il cambio di territorio, in particolare Wendy ha già dei trascorsi abbastanza traumatici, quindi cercherei di non rompere l'equilibrio raggiunto.
Sì, di sicuro se non da confidenza ad altri può soffrire anche di questo, ma sicuramente in maniera minore. Per di più se andate in una casa non vostra, con altre persone, pericolo che si perda all'esterno......no, direi proprio di no, non è consigliabile secondo me!

Ultima Modifica di Xiaowei; 13-04-2018 at 17:39.
Xiaowei non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 14-04-2018, 01:16   #9
Profilo Utente
alepuffola
ModerCybercat
Sostenitore
 
L'avatar di  alepuffola
 
Utente dal: 09 2007
Paese: Cetraro
Regione: Calabria
Sesso: Uomo
Messaggi: 12,445
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Ranma, considerà però che il gatto sarebbe terrorizzato all'inizio, nei primi 3 - 4 giorni, magari anche 10 giorni, ma poi penso si abituerebbe, magari non si lascerebbe mai toccare ma non rimarrebbe nascosto e terrorizzato per due mesi.

Puffola per esempio si è sempre lasciata prendere solo da me e toccare solo da mia madre, e all'inizio del trasferimento nella casa attuale, dove abito coi miei, rimaneva nascosta in presenza di persone diverse da me, ma dopo una quindicina di giorni pur non lasciandosi avvicinare almeno rimaneva tranquilla.

oltre al forum c'è il sito petme.it, dove alcuni scrivono chiaramente che hanno esperienza anche con problematiche simili o sono disposti a rimanere oltre la classica mezz'oretta per cambiare cibo e lettiera.


Powered by Puffola & Linux-like....Puffola, Cristina Birba e Crokkante nella luce
...gatta frettolosibus fecit gattini guerces..
alepuffola non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 14-04-2018, 20:51   #10
Profilo Utente
violapensiero
Supergatto
Sostenitore
 
L'avatar di  violapensiero
 
Utente dal: 03 2006
Sesso: Donna
Gatti: 4
Messaggi: 33,405
Predefinito Re: Trasportare gatto molto pauroso all'estero

Troppo rischioso il viaggio e la nuova casa. Scrivi di dove sei, magari tramite forum si trova qualcuno disposto a fare compagnia a prezzi ragionevoli.


Quando tutto crolla, viene voglia di buttarsi insieme...
violapensiero non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:48.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2018.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara