Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Malattie dei gatti: Richieste di aiuto e consigli

Notizie

Malattie dei gatti: Richieste di aiuto e consigli In questa sezione potrete chiedere consigli e scambiarvi pareri sulle principali malattie feline che colpiscono i mici, ricordandovi che il forum NON sostituisce in nessun caso l'intervento del veterinario

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 05-05-2020, 14:00   #1
Profilo Utente
bluevelvet
Cucciolino
 
Utente dal: 05 2020
Messaggi: 12
Unhappy Gatto con trauma facciale

Buongiorno a tutti

Scrivo per chiedere un consiglio riguardo il mio gatto. Cinque giorni fa è tornato dal giardino e perdeva sangue dalla bocca e presentava una pupilla più grande dell’altra… di corsa portato dalla veterinaria si è scoperto che si era tagliato la lingua. La veterinaria ha effettuato anche una radiografia da cui è emersa una frattura della mandibola. E’ stato in clinica per quattro giorni dove gli sono stati somministrati antidolorifici, antibiotico, liquidi e protezione per lo stomaco.

Ieri l’hanno dimesso e adesso è a casa con noi… appena arrivato a casa ha subito usato la lettiera e ha mangiato con appetito… tuttavia già da ieri sera è sembrato di nuovo molto abbattuto e mangia omogeneizzato solo se invogliato dopo diversi tentativi…

Siamo molto preoccupati e teniamo non si riprenda più… la veterinaria ha detto che riguardo la mandibola è meglio non fare nulla, si rimetterà a posto da sè in un mesetto circa…

Vorrei avere qualche consiglio a proposito, soprattutto riguardo i tempi di ripresa… si tratta di un gatto maschio di 5 anni.

Grazie per l’attenzione, attendo vostri consigli
bluevelvet non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 05-05-2020, 14:09   #2
Profilo Utente
Misty
Gattone
 
L'avatar di  Misty
 
Utente dal: 09 2018
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 1,142
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

Povero piccolo, ma cosa gli è successo?
probabilmente sta svanendo l'effetto dei farmaci e sente dolore, per questo non mangia volentieri.
tienilo sotto controllo che non smetta proprio di mangiare e se puoi invece dell'omogeneizzato che non è il massimo per un gatto dagli del buon cibo umido senza cereali magari un patè bello morbido. non esitare a sentire il veterinario se avessi paura per lui.
i gatti si riprendono in fretta vedrai che tra qualche giorno starà meglio
facci sapere!


Misty * mamma di Milly e Maya * Crimy, Misty e Milù nel mio cuore
Misty non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 05-05-2020, 14:23   #3
Profilo Utente
bluevelvet
Cucciolino
 
Utente dal: 05 2020
Messaggi: 12
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

Quote:
Originariamente inviato da Misty Visualizza Messaggio
Povero piccolo, ma cosa gli è successo?
probabilmente sta svanendo l'effetto dei farmaci e sente dolore, per questo non mangia volentieri.
tienilo sotto controllo che non smetta proprio di mangiare e se puoi invece dell'omogeneizzato che non è il massimo per un gatto dagli del buon cibo umido senza cereali magari un patè bello morbido. non esitare a sentire il veterinario se avessi paura per lui.
i gatti si riprendono in fretta vedrai che tra qualche giorno starà meglio
facci sapere!
La veterinaria ha detto che probabilmente è stato preso di striscio da una macchina...
E' bruttissimo vederlo così abbattuto... domani comunque dobbiamo portarlo a controllo... La vet ha detto che un suo collega chirurgo maxillo-facciale sarebbe favorevole all'intervento. Dice che si tratta di un intervento semplice che viene effettuato spesso dato che i gatti sono soliti prendere traumi di questo tipo.
Qualcuno di voi ha esperienze con un trauma simile?
bluevelvet non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 05-05-2020, 16:50   #4
Profilo Utente
bluevelvet
Cucciolino
 
Utente dal: 05 2020
Messaggi: 12
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

Nessuno?
bluevelvet non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 05-05-2020, 20:21   #5
Profilo Utente
Xiaowei
SuperModeratore
 
L'avatar di  Xiaowei
 
Utente dal: 10 2015
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 4,343
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

Purtroppo no.. Quello che posso dirti è che se pensate all'intervento agite presto, prima che la frattura si calcifichi..
Xiaowei non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 08-05-2020, 10:10   #6
Profilo Utente
Magda
Gattone
 
L'avatar di  Magda
 
Utente dal: 01 2014
Paese: italia
Sesso: Donna
Gatti: 12
Messaggi: 1,575
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

Casper è stato preso a calci sul muso, presumibilmente da un vicino infastidito dalla sua presenza in cortile. Il benedetto caso ha voluto che mi trovassi nei paraggi e lo trovassi appena in tempo. Corsa disperata dalla veterinaria già chiusa, antiemorragico e la sentenza: tre incisivi persi e "rottura della mandibola". Il cerchiaggio è stato fatto il giorno a seguire, ricovero di una settimana e poi... casa. Sono passati quasi 3 anni e il mio piccino, se Dio vuole, sta' bene. Te l'ho raccontato non per il gusto del racconto, ma per darti un briciolo di speranza e ottimismo: l'amore fa' miracoli unito ad un bravo veterinario


"La Sfinge è sua cugina, e lui parla la sua lingua; ma il gatto è più vecchio della Sfinge, e ricorda ciò che lei ha dimenticato..." (H.P.Lovercarft)
Magda non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 08-05-2020, 11:42   #7
Profilo Utente
Miciofila13
Cucciolo
 
Utente dal: 05 2019
Messaggi: 55
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

Ciao Bluevelvet, mi dispiace per quello che è successo.
Ho avuto anche io esperienze di questo tipo, e ci tengo a raccontartele perché, magari, potranno esserti utili.
Un gatto randagio, che viene da sempre a mangiare nel mio giardino, una volta è arrivato "tutto strano". Aveva del sangue, la mandibola storta, la lingua che sembrava tagliata. Non riusciva neanche a mangiare. Ero davvero preoccupata e non sapevo come fare. Non si faceva minimamente avvicinare e se solo provavo a prenderlo, soffiava. Ho provato a dargli del cortisone per cercare di far sgonfiare la situazione, ma non è riuscito a ingerire nulla
Finalmente, circa due giorni dopo, riesce a mangiare del Mellin in cui avevo sciolto il bentelan.
Per circa un mesetto a mangiato "male", perché giustamente la mandibola era in quelle condizioni e la lingua anche. Sbavava tutta la pappa. Dopo, però, nemmeno io so come, si è ripreso. Piano piano. Tutto si è sistemato da sé.
Se non avesse iniziato a mangiare autonomamente, avrei dovuto cercare di catturarlo con una gabbia.

L'altra esperienza che ti voglio raccontare ha a che fare, invece, con un gatto che vive con me. Un giorno l'ho trovato a terra, accovacciato. Provo a tirarlo su ma lui si lamenta. Ebbene... aveva il femore rotto (tuttora non so se sia stato investito o se sia caduto da circa due metri di altezza). Lo porto dal vet, mi dice che prima c'era l'urgenza di curare un'emorragia interna e così ho fatto, per quasi un mese. Arriviamo al controllo, uno dei tanti, in cui avevamo anche deciso di operare il femore. Si era calcificato, seppur a modo suo, non rispettando il naturale disegno delle ossa. Il miciotto, a vederlo da fuori, sembra come tutti gli altri. Corre come un pazzo, cammina, poggia la zampina, la muove.

Quello che ho imparato è che i gatti hanno una capacità di mettersi a posto da soli che altri animali non hanno. È davvero straordinario. L'avrei fatto operare, non immaginavo mai che potesse sistemarsi da solo. Una volta ha avuto una ricaduta, perché l'osso ancora non era perfettamente saldo ed è stato male. Ma ben due veterinari che l'hanno visto, compresa radiografia, mi hanno fortemente sconsigliato di operarlo. Mi hanno detto: "lo faremo solo se si romperà nuovamente".

Ora, non so come stia il tuo micio attualmente, quanto sia grave la situazione. Ma ti assicuro che quel mio gatto randagio era davvero messo male e ora mangia tranquillo e chiude la bocca.
Miciofila13 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 08-05-2020, 14:37   #8
Profilo Utente
Misty
Gattone
 
L'avatar di  Misty
 
Utente dal: 09 2018
Regione: Piemonte
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 1,142
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

come sta il micio?


Misty * mamma di Milly e Maya * Crimy, Misty e Milù nel mio cuore
Misty non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 10-05-2020, 13:37   #9
Profilo Utente
Neness
Gatto
 
L'avatar di  Neness
 
Utente dal: 10 2014
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 529
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

Mi accodo al trenino delle esperienze! Anche a una gatta del mio club dei randagi è successo, messa sotto e non ti dico come stava combinata, oltre a non riuscire a mangiare bene vederla deambulare era uno strazio! Abbiamo combattuto per farla mangiare, davamo degli umidi in formato patè molto morbido, mi ricordo che erano della Hill’s e con una formula fatta a posta per i gatti in riabilitazione (mi pare fosse I/D ma non ne sono sicura). Per fartela breve dopo una settimana di cucchiaino e imboccamenti ha iniziato a mangiare da sola (piano piano) fino a quando la frattura si è risistemata da sola, adesso mangia, caccia e corre, certo è un po’ stortignaccola ma sta benissimo! Come hanno già detto in molti, le capacità rigenerative dei mici sono superiori a quelle di molti altri animali! Tienici aggiornati

Ultima Modifica di Neness; 10-05-2020 at 13:38. Ragione: Errore di battitura
Neness non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 12-05-2020, 12:45   #10
Profilo Utente
bluevelvet
Cucciolino
 
Utente dal: 05 2020
Messaggi: 12
Predefinito Re: Gatto con trauma facciale

Grazie mille a tutti per le risposte!

Il gatto fortunatamente è in ripresa... tuttavia sono stati giorni molto brutti
Vi racconto...
In pratica, appena successo il fatto, l'abbiamo portato di corsa presso una clinica veterinaria aperta h24 dietro consiglio della nostra veterinaria di fiducia, in quanto si era in prossimità di un festivo (il primo maggio) e il gatto aveva necessità di restare ricoverato presso una struttura anche di notte.
In questo ospedale non avevamo alcun referente di fiducia e non conoscevamo nessuno dei dottori... infatti ogni volta per avere notizie dovevamo telefonare e incalzarli di domande, senza avere mai risposte soddisfacenti.
E' rimasto lì 4 giorni e siamo andati a trovarlo ogni giorno. Tuttavia ogni qual volta provavamo a chiedere che terapia stesse facendo e come stesse procedendo (eravamo molto in ansia) non ci davano mai risposte esaustive, come se non lo sapessero nemmeno loro.
Comunque, alla fine ce l'hanno fatto riportare a casa, come vi ho raccontato nel mio primo post, dicendo che doveva guarire da solo.
Personalmente sono subito andata nel panico perchè qualcosa non quadrava. Ce l'avevano restituito senza darci nessuna terapia, nè antibiotico, nè antidolorifico. Difatti era molto abbattuto e non si muoveva dal divano.
Ci è sembrato tutto molto strano e così, ricontattata la nostra veterinaria di fiducia, gliel'abbiamo fatto visitare.
Appena portato presso il suo studio ha subito realizzato che il gatto era andato in ipotermia, non si muoveva e non reagiva, non avendo mangiato per 4 giorni in clinica e non avendo fatto nessun farmaco una volta portato a casa.
L'ha subito messo sotto flebo e gli ha fatto diversi farmaci. Lei e il collega sono subito rimasti stupiti dal fatto che non gli avessero dato una terapia da continuare a casa... affermando che sembrava che stesse proprio per morire.
In quest'altra clinica l'abbiamo portato per tutta la settimana passata, ha fatto lì la terapia in flebo e i farmaci e poi la sera lo riportavamo a casa con noi.
Sin dai primi giorni ha ripreso a mangiare non solo omogeneizzato, ma anche cibo normale... si è ripreso velocemente per fortuna, e ora dobbiamo solo rifargli le analisi per poi procedere con l'intervento per la mandibola.
Forse penso ciò che sto per scrivere perchè ancora spaventata, ma comincio a pensare che nella prima clinica non gli abbiano fatto assolutamente nulla, neanche una semplice flebo... e che non l'abbiano proprio guardato per tutto il tempo. Perchè non è possibile che dopo un giorno di terapia presso la seconda clinica si è ripreso bene, mentre dopo aver passato 4 giorni nella prima struttura come risultato ha avuto solo un forte deperimento fisico (è dimagrito tantissimo) e nessun miglioramento.
Se avessimo seguito i consigli della prima struttura, tenendolo semplicemente a casa senza dargli nessun farmaco o flebo, a quest'ora sarebbe morto.
Adesso ci devono far sapere la data dell'intervento di cerchiaggio... spero che il peggio sia passato...
bluevelvet non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:06.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2020.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara