Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili
Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili e amici degli animali
Aiuta anche tu Micimiao clicca qui

Home Micimiao Forum Regolamento FAQ Calendario
Vai Indietro   Micimiao Forum di discussione per tutti i gattofili > MICIMIAO FORUM DI DISCUSSIONE SUI MICI > Richieste di aiuto generiche

Notizie

Richieste di aiuto generiche Inserite qui le vostre richieste d'aiuto o aiutate chi si trova in difficoltà con i propri gatti

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 02-08-2020, 12:40   #1
Profilo Utente
amicia
Gattino
 
Utente dal: 04 2018
Messaggi: 158
Predefinito Adozione, affido, mah, che confusione

Salve.
Avevo la buona intenzione di adottare un gatto che sta in stallo presso una ben nota associazione italiana che non nomino.
Colloquio, idoneità, domande, tutto sacrosanto perché trovo DOVEROSO che un animale sia dato a chi ne ha requisiti.
Alla fine però ho dovuto rinunciare per una serie di cose che mi lasciano il dubbio.
Una, è l'ambiguità con cui i termini sono usati...o la mia interlocutrice non sa usare bene i termini linguistici, o li usa apposta così perché voluto.
Un conto è l'affido, che presuppone che l'animale non sarà mai mio,
altra l'adozione, per cui alla fine quell'animale sarà mio a tutti gli effetti.
La tizia mi ha imposto di dovere sostenere ogni anno delle vaccinazioni asserendo che è per legge, e darne conto a loro.
Balle: nessuna vaccinazione per i gatti è obbligatoria.
Il secondo punto: perché dovrei darne conto a loro?Solo in un affido si deve dare conto (ed è giusto), ma una adozione comporta che quel cane o gatto, espletati tutti gli iter (compreso il fare il "passaggio di proprietà " dalla ASL cui appartiene ora alla mia ASL) divenga mio a tutti gli effetti.
Insomma non si capisce affatto fin dove l'animale resta il loro e dove comincia ad essere mio.
La chiarezza sarebbe sempre una buona regola.
Vi è mai capitato di avere avuto anche per vie indirette conoscenza di ciò?
Io non vorrei che proprio la loro nebulosità mi mettesse in una situazione poi difficile.
Del resto, non capisco per quel motivo, diventando la nuova proprietaria, dovrei sempre rendere conto a loro di ogni cosa.
amicia non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 02-08-2020, 14:17   #2
Profilo Utente
Bia
Gattino
 
Utente dal: 05 2019
Paese: Monza
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 427
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

Ciao, ma alla fine non ti hanno voluto dare il gatto o hai rinunciato tu? Trovo anch'io che alcune associazioni siano troppo invadenti, ovvero trovo giusto che facciamo dei controlli pre adozione e eventulmente anche uno post, ma questa ingerenza sulle scelte dei proprietari assolutamente la trovo fuori luogo, se tu associazione hai stabilito che una persona è idonea all'adozione devi poi permettergli di fare le sue scelte in autonomia, la responsabilità del gatto a quel punto è sua...
Prova a sentire altre associazioni, non credo siano tutte così talebane...


Se mi lasci libera mi hai già insegnato come restare.... Emily Dickinson
Bia non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 02-08-2020, 16:40   #3
Profilo Utente
straycat2
Supergatto
 
L'avatar di  straycat2
 
Utente dal: 01 2003
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 7,353
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

anche io avevo provato ad adottare un micino leggendo gli annunci e poi telefonando ma un sacco di storie una delle ultime addirittura pretendeva che avessi già un micio in casa e poi il balcone in sicurezza e via discorrendo..alla fine ho adottato leggendo un annuncio su subito,it regalavano l'ultimo micetto di 2 mesi e 10 giorni la mamma gatta ne aveva partoriti 10, a loro parere maschio e la signora mi ha detto che voleva rimanere in contatto ma io non ho grossi problemi e ogni tanto gli mando qualche foto
ah poi non era maschietto ma femminuccia sono molto contenta anche se ho più esperienza con gatti traumatizzati e abbandonati lei è nata in casa..
ciao ti auguro di trovare il micetto/a anche senza passare dalle associazioni/gattili


Alessia Ziggy Baudelaire Nathan Mirtilla
straycat2 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 02-08-2020, 17:04   #4
Profilo Utente
amicia
Gattino
 
Utente dal: 04 2018
Messaggi: 158
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

Si, ho rinunciato io e a malincuore, perché si trattava di una gatta operata per un tumore e che, se non trova adozione, viene rimessa in colonia.
Ora voi capite che una gatta che ha già avuto un brutto trascorso così, non dovrebbe essere rimessa in strada (la colonia di fatto è una strada).
Io sarei stata idonea, mancava solo la mia firma, ma mi si sono rizzate le orecchie, quando, a fine di tutto, poco prima della mia firma, mi sento IMPORRE che devo vaccinare e rendere conto di tutto ciò che faccio, in quanto loro continuano ad avere una sorta di diritto di rvalsa nei miei confronti.
Vorrei inoltre far capire, e qui sta il punto cruciale, che non vi è chiarezza sulla questione, perché loro giocano sui termini "affido" e "post affido" ma la parola "adozione" non compare mai nel loro vocabolario....e qui sta la trappola, perché io non ho nulla contro gli affidi, ma lle adozioni sono un'altra cosa:
l'affido prevede che una persona ospiti in stallo un animale, ma l'animale non è suo;
l'adozione prevede che l'animale diventi della persona a tutti gli effetti.
Voi capite bene che una cosa che non si capisce se è affido o adozione mi pone in una situazione molto scabrosa, perché potrebbero anche togliermela come gli pare e piace.
Queste pastoie fanno solo male agli animali.
evidentemente preferiscono rimetterla in strada?
amicia non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-08-2020, 13:23   #5
Profilo Utente
Volpina
Cucciolo
 
L'avatar di  Volpina
 
Utente dal: 03 2020
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 74
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

Ciao!

Anche io ho avuto dei dubbi su queste diciture...

In particolare, il mio Artù arriva dal gattile e il modulo che ho firmato si intitola "Modulo di affido con scopo cessione definitiva" e riporta tutta una serie di regole da seguire tra cui vaccinazioni, cure, comunicare i cambi di residenza, ecc pena la restituzione dell'animale. Quello che mi lasciava i dubbi era quel "scopo cessione definitiva" che mi faceva pensare che prima dovesse passare una sorta di periodo di prova la cui durata non era però specificata.
Ho chiesto e mi hanno detto che potevo considerare il gatto mio a tutti gli effetti al punto da potergli mettere (oltre al fatto che qui è obbligatorio) il microchip a mio nome.
Ora sono passati 3 mesi dall'adozione: per il primo mese i contatti sono stati almeno settimanali, poi sono andati via via diminuendo. Ora, se mi va, mi limito a mandare qualche foto.
Si tratta comunque di un gattile - canile che gestisce un numero importante di animali e quelli adottati ogni anno sono centinaia.. dubito che per ognuno si mettano l'alert per chiedere la visione annuale del libretto sanitario...

La piccola Atena arriva invece da una volontaria privata che si appoggia a un ambulatorio veterinario. Per lei ho firmato quasi le stesse cose + l'obbligo di sterilizzazione, ma purtroppo non ricordo come si chiamasse il modulo, mi sembra recitasse "adozione". Da parte loro non ho più avuto richieste o notizie, sono passati due mesi, la piccola nel frattempo ha messo il microchip, fatto sverminazione e la trivalente, penso manderò le foto del libretto quando sarà stata anche sterilizzata.

Per entrambi ho sostenuto un colloquio di pre - affido piuttosto dettagliato e mi sono posta in maniera molto collaborativa e propositiva, ma ho scelto appositamente - facendo una dettagliata ricerca e mappatura del territorio - associazioni,gattili e volontari che non richiedessero la visita a casa o che non escludessero a priori i giardini anche se messi in sicurezza o lontani dal traffico.

Non abbiamo niente da nascondere, anzi... siamo diventati completamente "rimbambiti" dai gatti e non facciamo altro che proporre loro il meglio in termini di cibo, cure, giochi, ecc, casa nostra ormai non è una casa ma una tana per gatti però certe procedure mi sembrano un po' invasive... A volte leggo di gattili/associazioni che pubblicano richieste di stallo perché non sanno neanche più dove metterli i gatti, poi però se non presenti la busta paga in fase di adozione vieni depennato subito... Vero che ci sono in giro dei mostri e incapaci (ho letto delle cose terribili...) però forse ci vorrebbe una via di mezzo...


Beige Teo Artù Atena
Volpina non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-08-2020, 14:49   #6
Profilo Utente
alimiao
Moderatore
 
Utente dal: 01 2015
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 2,635
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

Quote:
Originariamente inviato da straycat2 Visualizza Messaggio
anche io avevo provato ad adottare un micino leggendo gli annunci e poi telefonando ma un sacco di storie una delle ultime addirittura pretendeva che avessi già un micio in casa e poi il balcone in sicurezza e via discorrendo..
sinceramente il balcone in sicurezza non mi pare una pretesa eccessiva, è buon senso...
alimiao è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-08-2020, 17:04   #7
Profilo Utente
straycat2
Supergatto
 
L'avatar di  straycat2
 
Utente dal: 01 2003
Paese: Roma
Regione: Lazio
Sesso: Donna
Gatti: 1
Messaggi: 7,353
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

Quote:
Originariamente inviato da alimiao Visualizza Messaggio
sinceramente il balcone in sicurezza non mi pare una pretesa eccessiva, è buon senso...
si, ok ma pretendeva che avessi già un gatto in casa, ma ti pare che se io avessi avuto un gatto in casa avrei cercato un altro in adozione?

(il mio Baudelaire mi ha lasciato a dicembre 2019)

e poi anche che ne prendessi 2 in adozione ed invece io cercavo solo un micetto..

il balcone in sicurezza non posso metterlo, in quanto sta sulla strada ed è lungo 7 metri e alto tantissimo che so altrettanti 7 metri dovrei affidarmi a una squadra di operai che non hanno paura dell'altezza e farlo fare ma ci vogliono anche un sacco di soldini che in questo momento non mi sembra il caso

Tilla ha 5 mesi e forse uscirà sul balcone quando avrà compiuto 1 anno e +, con gli altri gatti che ho avuto non è mai accaduto nulla, non si sono buttati di sotto e quindi ..

non avevo mai avuto a che fare con le associazioni/gattili e quindi non sapevo che c'erano tutte queste cose da affrontare, tutte queste pretese.

poi ho risolto con adozione privata


Alessia Ziggy Baudelaire Nathan Mirtilla
straycat2 non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-08-2020, 18:20   #8
Profilo Utente
amicia
Gattino
 
Utente dal: 04 2018
Messaggi: 158
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

Io credo che certe domande di idoneità siano DOVEROSE per vagliare se la persona è adatta a dare affetto, cure e amore a un animale.
E che sia anche corretto non dare animali a gente malata, vecchia, che vive in condizioni precarie, che sta su una statale, e altre cose.
Da questo punto di vista io sono ancor più rigorosa di loro!
Io ho posto altri quesiti, che mi pare restino inevasi, forse perché ne sapete quanto me, cioè poco.

Per esempio, che obblighino il nuovo padrone a vaccinare i gatti ogni anno e darne a loro resoconto, è una follia, anche perché a termini di legge, nessuna vaccinazione è obbligatoria.
Pertanto, se un loro addetto mi dice "tu devi vaccinare il gatto ogni anno e poi dimostracelo", dice delle baggianate.
Che poi l'associazione di turno chieda gentilmente di inviare delle foto o notizie del nuovo ospite adottato, mi sta bene.
Non mi sta bene che , come mi è stato riferito, arrivino tra capo e collo senza preavviso per farti una specie di irruzione in casa.
Il nuovo padrone non può mica essere ostaggio ad vitam dell'associazione, solo perché te lo hanno consegnato nelle tue mani.
Del resto, un bambino umano, quando viene ufficialmente adottato, diventa figlio di quella nuova famiglia e la vecchia famiglia, non può più vantare alcun diritto.
amicia non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-08-2020, 19:35   #9
Profilo Utente
Volpina
Cucciolo
 
L'avatar di  Volpina
 
Utente dal: 03 2020
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 74
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

Ma nemmeno sterilizzare o mettere le reti al balcone è obbligatorio, o meglio.... Non esiste nessuna legge che dice "se hai un gatto devi mettere le reti ovunque". Poi, che sia giusto o più sicuro siamo tutti d'accordo, ma in generale queste associazioni si fanno le leggi da sole probabilmente sulla base del "ti dò il mio gatto alle mie condizioni, sennò ciao".
Quindi no, per alcune pretese che hanno non esiste una normativa a loro sostegno (es. Le irruzioni a casa a sorpresa tipo Polizia) ma a quanto pare non sono neanche perseguibili...


Beige Teo Artù Atena
Volpina non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Vecchio 03-08-2020, 21:05   #10
Profilo Utente
Bia
Gattino
 
Utente dal: 05 2019
Paese: Monza
Regione: Lombardia
Sesso: Donna
Gatti: 2
Messaggi: 427
Predefinito Re: Adozione, affido, mah, che confusione

Sul pretendere la rete sul balcone sono d'accordissimo, soprattutto se l'altezza è superiore a uno o due piani, magari cadranno raramente, ma la volta che cadono sono guai seri, penso non sia il caso di rischiare la pelle del gatto o magari di lasciarlo paraplegico solo per non aver voluto mettere una banale protezione... e non serve necessariamente spendere tanti soldi, io mi sono arrangiata con due paletti e una rete trasparente presa su zooplus, ho speso una cavolata e il risultato estetico è accettabile anche se non favoloso...
Anche sulla sterilizzazione obbligatoria sono assolutamente d'accordo, sulle vaccinazioni annuali obbligatorie ad esempio no e mi girerebbero se qualcuno mi obbligasse a farle, così come sul tenere a tutti i costi il gatto chiuso in casa, secondo me bisogna valutare il gatto che si ha davanti e le condizioni ambientali di chi adotta, che a volte sono tali da permettere di lasciare il gatto libero.
Poi ripeto trovo anch'io alcune associazioni troppo invadenti e di eccessive pretese, ma ce ne sono altre ottime e scrupolose il giusto, non bisogna fare di tutta l'erba un fascio....


Se mi lasci libera mi hai già insegnato come restare.... Emily Dickinson
Bia non è collegato   Rispondi Citando Vai in cima
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu Non puoi postare nuovi threads
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:27.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright, Privacy e Note Legali : Micimiao.net - Micimiao.it - Micimiao.com Copyright ©2000 - 2020.
Tutti i contenuti presenti all'interno di questo sito sono proprietà di micimiao e sono protetti da copyright. .
E' pertanto severamente vietato copiare anche solo parzialmente i contenuti di questo sito senza aver ottenuto il consenso esplicito.
Creato, aggiornato e gestito da webmaster Tamara